Gomme da masticare: Quali sono le conseguenze del consumo eccessivo

Le gomme da masticare sono una dolce e piacevole abitudine per molti di noi. Le utilizziamo per rinfrescare l’alito, alleviare lo stress o semplicemente per passare il tempo. Tuttavia, proprio come molti altri piaceri della vita, se indulge sicuramente la nostra voglia di dolce, il consumo eccessivo può causare problemi di salute. Ma siamo sicuri che masticare troppe gomme possa davvero farci male?

L’uso moderato delle gomme da masticare può dare benefici, come l’incremento di flusso salivare che favorisce la protezione contro le carie dentali, l’effetto saziante che aiuta a diminuire l’appetito e l’effetto rilassante del masticare. Tuttavia, proprio qui sta il possibile rischio. Il consumo eccessivo di gomme non è privo di effetti collaterali, e alcuni di questi possono essere alquanto spiacevoli.

Il primo problema con le gomme da masticare è l’eccessivo assorbimento di aria durante la masticazione, un processo chiamato aerofagia. Questo può portare a gonfiore addominale e flatulenza, un disturbo particolarmente imbarazzante e scomodo. Inoltre, il continuo movimento dei mascellari può generare tensioni e dolori all’articolazione della mandibola.

Ma la questione della gomma da masticare non è solo fisica. C’è anche la questione dei dolcificanti artificiali. Molti tipi di gomme da masticare contengono un dolcificante noto come aspartame, che è stato collegato a mal di testa in alcune persone. Inoltre, l’eccessivo consumo di dolcificanti come lo xilitolo, frequente nelle gomme senza zucchero, può causare diarrea e altri problemi digestivi.

Se si scelgono varianti di gomme da masticare con zucchero, l’assalto costante di dolcezza alla saliva e al ph della bocca può aumentare il rischio di sviluppare carie. Inoltre, questi tipi di gomme possono portare a un aumento di peso, nonostante il loro contributo calorico sia trascurabile, poiché lo zucchero stimola l’appetito e favorisce l’accumulo di grassi nel corpo.

Le gomme da masticare possono anche portare a una sorta di dipendenza psicologica. Le persone potrebbero iniziare a dipendere dalle gomme da masticare per soddisfare l’abitudine orale o per gestire lo stress, il che può portare a un consumo eccessivo.

Da un punto di vista più generale, si deve anche considerare l’impatto ambientale del consumo di gomme da masticare. La maggior parte delle gomme da masticare sono fatte di gomma sintetica, un materiale non biodegradabile che rappresenta uno dei principali inquinanti urbani se non smaltite correttamente.

Non si tratta di demonizzare le gomme da masticare o di eliminarle del tutto dalla nostra vita. Come per qualsiasi altra abitudine, la chiave consiste nel consumo moderato. Ad esempio, si possono scegliere gomme da masticare senza zucchero per mantenere un’alito fresco, ma evitando di farne un’abitudine costante. Inoltre, è possibile optare per marche di gomme da masticare che utilizzano ingredienti naturali e più salutari, e che siano eco-compatibili.

In conclusione, le gomme da masticare non sono in sé dannose. L’importante è capire che, come molti altri prodotti, non dovrebbero essere consumate in eccesso. Ricordarsi sempre di smaltire correttamente le gomme usate è fondamentale per il benessere del nostro pianeta. E sicuramente, se sospettate che le gomme da masticare stiano causando dei problemi di salute, è necessario ridurre il consumo e consultare il vostro medico.

Redazione Web Digital Design

Web Agency con anni di esperienza in ambito SEO ed editoria online.

Lascia un commento